venerdì 10 gennaio 2014

SI RINGRAZIANO LE 500 PERSONE INTERVENUTE IERI IN ASSEMBLEA PUBBLICA IN LARGO LEOPARDI. DA OGGI INIZIA LA BATTAGLIA PER DIRE AL COMUNE DI ROMA E AL GOVERNO DI FERMARE L'AUMENTO DELLE RENDITE CATASTALI SENZA UN CENSIMENTO, MA IMPOSTE D'UFFICIO. GRAVI LE RIPERCUSSIONI SU CITTADINI CHE HANNO FATTO SACRIFICI PER ACQUISTARE UNA CASA E SOPRATTUTTO LA PRIMA. ALEA IACTA EST

Ieri 9 Gennaio 2014 500 persone si sono radunate in Assemblea insieme al Comitato Difesa Esquilino-Monti Roma Caput Mundi per dire NO alla "Prepotenza d'Ufficio" che Comune di Roma e Agenzie delle Entrate hanno inviato a 200.000 romani notificando l'aumento d'ufficio della RENDITA CATASTALE CHE PER IL 70% dei cittadini è raddoppiata. Gli aumenti di Categoria e/o Classe vanno dal 50% al 150% creando per il FUTURO seri problemi per il pagamento di Tasse ed Imposte. Il Comitato in una relazione presentata dal suo Presidente Augusto Caratelli ha evidenziato 3 iniziative:
  1. RICORSO ALLA COMMISSIONE TRIBUTARIA ENTRO 60GG DALLA NOTIFICA DELL'ATTO GIUDIZIARIO
  2. ISTANZA IN AUTOTUTELA DETTAGLIATA E MOTIVATA SU UN PROFILO DI ILLEGITTIMITA' PER MANCATO SOPRALLUOGO
  3. MANIFESTAZIONE APPELLO AL SINDACO DI ROMA PER FERMARE QUESTO AUMENTO INDISCRIMINATO E SENZA UN CRITERIO EQUO E SOLIDALE.
ALLA LUCE DI QUANTO ESPOSTO E ALLA PRESENZA COSI' MASSICCIA DELLA POPOLAZIONE IL COMITATO HA DECISO DI INIZIARE LA BATTAGLIA DI "GIUSTIZIA SOCIALE"

ZTL MERCI ESQUILINO

ZTL MERCI ESQUILINO
UNA VERGOGNA CHE DURA PIU' DI UN ANNO

BENVENUTI NEL BLOG DEL COMITATO PIU' FAMOSO DI ROMA

Il Comitato Difesa Esquilino - Monti poi trasformato in Comitato Difesa Roma Caput Mundi Sede Esquilino nasce nel 1998 a seguito dell'apertura di 30 Attività Commerciali Cinesi e Bengalesi avvenute nel solo mese di Settembre 98. Alla luce di ciò centinaia di residenti hanno sentito la necessità di costituire questo importante COMITATO DI DIFESA che ha cercato in questi anni con grande forza e determinazione di riqualificare gli storici Rioni e la città di Roma con l'obiettivo di fermare la continua Invasione del Territorio in modo selvaggio e senza regole. Il Comitato si batte contro la desertificazione commerciale ed artigianale, il degrado e la superficiale attuazione delle Leggi e Delibere e contro la perdita di valori cristiani e cattolici e dell'identità propria di Roma. Grazie a tutti coloro che partecipano e sostengono le iniziative del Comitato.

Lettori fissi