sabato 24 ottobre 2009

CONTRAFFAZIONE:FUORI LA CINA DAL WTO


24 OTTOBRE 2009:
FUORI LA CINA DAL WTO, FUORI DALL'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DEL COMMERCIO PER IL FATTO CHE SONO ORMAI MILIONI E MILIONI I PRODOTTI CONTRAFFATTI COME PELLETTERIA, ACCESSORI, ABBIGLIAMENTO, TELEFONI, ALIMENTARI, CONDIZIONATORI, LAMPADINE ECC. CHE PROVENGONO DALLA CINA E CHE DANNEGGIANO IRREPARABILMENTE L'ECONOMIA ITALIANA E NON SOLO.QUANTI POSTI DI LAVORO GLI ITALIANI DOVRANNO ANCORA PERDERE???????? BASTA CON I PAESI CHE FANNO DELLA CONTRAFFAZIONE E DEL DUMPING PROFITTO CHE E' PARAGONABILE AI PROVENTI DELLA DROGA!!!!!!!!! DUMPING OVVERO-VENDITA SOTTOCOSTO DI PRODOTTI PER ELIMINARE IL CONCORRENTE O LO SFRUTTAMENTO DI CONNAZIONALI:SCHIAVITU' - QUANTI AMBULANTI ABUSIVI VENDONO MERCI CINESI? SONO MIGLIAIA I VENDITORI ABUSIVI CHE VENDONO GRIFFE CONTRAFFATTE E SE FOSSE VERO CHE QUALCUNO ORGANIZZA VIAGGI DALL'AFRICA VERSO L'ITALIA PROPRIO PER TRASFORMARLI IN VENDITORI ABUSIVI???????. IL PREZZO E' UN' ARMA LETALE CON CUI LA CINA STA IMMETTENDO SUL MERCATO MILIONI DI PRODOTTI, SI' MILIONI DI PRODOTTI PROPRIO IN QUESTO MOMENTO DI CRISI ECONOMICA ..........E LA QUALITA' CHE FINE HA FATTO??? E' POSSIBILE CHE NON RIUSCIAMO ANCORA A CAPIRE CHE ALLA FINE SAREMO COSTRETTI A COMPRARE MOLTI PRODOTTI CINESI E CHE I PREZZI SALIRANNO QUANDO IL MERCATO SARA' SATURO.......SVEGLIA ITALIANOOOO.NOI COMBATTIAMO UNA GRANDE BATTAGLIA DI CIVILTA' ..............E VOI?????????????????????????????????
AUDACES FORTUNA ADIUVAT






ZTL MERCI ESQUILINO

ZTL MERCI ESQUILINO
UNA VERGOGNA CHE DURA PIU' DI UN ANNO

BENVENUTI NEL BLOG DEL COMITATO PIU' FAMOSO DI ROMA

Il Comitato Difesa Esquilino - Monti poi trasformato in Comitato Difesa Roma Caput Mundi Sede Esquilino nasce nel 1998 a seguito dell'apertura di 30 Attività Commerciali Cinesi e Bengalesi avvenute nel solo mese di Settembre 98. Alla luce di ciò centinaia di residenti hanno sentito la necessità di costituire questo importante COMITATO DI DIFESA che ha cercato in questi anni con grande forza e determinazione di riqualificare gli storici Rioni e la città di Roma con l'obiettivo di fermare la continua Invasione del Territorio in modo selvaggio e senza regole. Il Comitato si batte contro la desertificazione commerciale ed artigianale, il degrado e la superficiale attuazione delle Leggi e Delibere e contro la perdita di valori cristiani e cattolici e dell'identità propria di Roma. Grazie a tutti coloro che partecipano e sostengono le iniziative del Comitato.

Lettori fissi