giovedì 17 novembre 2011

ESQUILINO - FINALMENTE DOPO TANTE DENUNCE FERMATO REFETTORIO CINESE

ESQUILINO

Alla scuola Di Donato
stop al refettorio cinese
6I consiglieri del municipio I Augusto Caratelli e Marco Veloccia cantano vittoria.(ESTRATTO DAL QUOTIDIANO IL TEMPO DI ROMA 17-11-2011)

«Finalmente dopo le nostre numerose denunce è stata ripristinata la legalità nella scuola elementare pubblica di donato in Via Bixio nel Rione Esquilino».

Secondo i consiglieri però «rimangono ancora due elementi da chiarire, il primo riguarda le attività didattiche della scuola cinese che vengono effettuate all'interno dell'edificio scolastico ed il secondo è capire come sono stati utilizzati i fondi provenienti dalle rette pagate per questo tipo di attività dalle famiglie cinesi». In base alla denuncia dei consiglieri infatti «da due mesi le varie segnalazioni supportate da residenti e famiglie hanno fatto luce su una incredibile situazione e cioè che la scuola Di Donato era stata trasformata in un refettorio e doposcuola per la comunità cinese». I consiglieri si «sono sentiti indignati dal comportamento del Municipio Roma Centro Storico e dalla maggioranza di Centro-Sinistra che è rimasta immobile di fronte a questa incredibile situazione». E così ieri alle 11,30 in Via della Greca, 5 la commissione trasparenza ha convocato i vertici della scuola Di Donato.

ZTL MERCI ESQUILINO

ZTL MERCI ESQUILINO
UNA VERGOGNA CHE DURA PIU' DI UN ANNO

BENVENUTI NEL BLOG DEL COMITATO PIU' FAMOSO DI ROMA

Il Comitato Difesa Esquilino - Monti poi trasformato in Comitato Difesa Roma Caput Mundi Sede Esquilino nasce nel 1998 a seguito dell'apertura di 30 Attività Commerciali Cinesi e Bengalesi avvenute nel solo mese di Settembre 98. Alla luce di ciò centinaia di residenti hanno sentito la necessità di costituire questo importante COMITATO DI DIFESA che ha cercato in questi anni con grande forza e determinazione di riqualificare gli storici Rioni e la città di Roma con l'obiettivo di fermare la continua Invasione del Territorio in modo selvaggio e senza regole. Il Comitato si batte contro la desertificazione commerciale ed artigianale, il degrado e la superficiale attuazione delle Leggi e Delibere e contro la perdita di valori cristiani e cattolici e dell'identità propria di Roma. Grazie a tutti coloro che partecipano e sostengono le iniziative del Comitato.

Lettori fissi