sabato 12 gennaio 2013

AUGUSTO CARATELLI RILASCIA UN COMUNICATO STAMPA SULLA STORIA DEL RIONE ESQUILINO DI ROMA E DELLA COMUNITA' CINESE IN ITALIA


ESQUILINO:CARATELLI(PDL); I CINESI LASCIANO IL RIONE PERCHE’ NAUFRAGATA CHINATOWN
L’unica città del mondo a non avere una propria chinatown è Roma, dopo 15 anni di battaglie del comitato difesa esquilino insieme al Consigliere Augusto Caratelli, i cinesi cominciano ad abbandonare lo storico rione. Nel 1998 si registrava il primo blitz che vedeva l’apertura di diverse attività cinesi, da quel momento la nostra attenzione fu catturata dall’anomalia evidenziata ed iniziammo una lunga battaglia fatta di centinaia e centinaia di manifestazioni a fianco dei residenti di una capillare rete di informatori che monitorava il territorio rilevando abusi edilizi, commerciali, contraffazione, prostituzione e diverse denunce sono state inoltrate alla Procura della Repubblica di Roma ed è grazie alla sinergia fra il territorio e le forze dell’ordine polizia di stato, carabinieri, polizia municipale e guardia di finanza che sentitamente ringraziamo che si è potuto ottenere questo storico risultato. Ora dopo la devastazione che comunque abbiamo fortemente limitato, dobbiamo pensare alla ricostruzione del tessuto commerciale, sociale,culturale ed occupazionale. E’ evidente che l’economia di uno stato nel suo complesso è la risultanza di microeconomie locali, quindi è necessario promulgare leggi Regionali, Nazionali e delibere comunali che incentivino lo sviluppo e l’occupazione che saranno lo strumento per la rinascita economica dell’esquilino di Roma del Lazio e D’Italia - Facta no Verba . E’ quanto dichiara il Capogruppo PDL Roma Capitale Municipio Roma Centro Storico Augusto Caratelli

ZTL MERCI ESQUILINO

ZTL MERCI ESQUILINO
UNA VERGOGNA CHE DURA PIU' DI UN ANNO

BENVENUTI NEL BLOG DEL COMITATO PIU' FAMOSO DI ROMA

Il Comitato Difesa Esquilino - Monti poi trasformato in Comitato Difesa Roma Caput Mundi Sede Esquilino nasce nel 1998 a seguito dell'apertura di 30 Attività Commerciali Cinesi e Bengalesi avvenute nel solo mese di Settembre 98. Alla luce di ciò centinaia di residenti hanno sentito la necessità di costituire questo importante COMITATO DI DIFESA che ha cercato in questi anni con grande forza e determinazione di riqualificare gli storici Rioni e la città di Roma con l'obiettivo di fermare la continua Invasione del Territorio in modo selvaggio e senza regole. Il Comitato si batte contro la desertificazione commerciale ed artigianale, il degrado e la superficiale attuazione delle Leggi e Delibere e contro la perdita di valori cristiani e cattolici e dell'identità propria di Roma. Grazie a tutti coloro che partecipano e sostengono le iniziative del Comitato.

Lettori fissi