sabato 7 febbraio 2009

ESQUILINO-APPROVATA DELIBERA PER PIANO COMMERCIO MENO MADE IN CHINA


5 FEBBRAIO 2009: GIORNO MEMORABILE PER L'ESQUILINO CHE CON LA NUOVA DELIBERA PROMOSSA E PROPOSTA DAL CONSIGLIERE AUGUSTO CARATELLI (LA DESTRA) INSIEME CON ALTRI CONSIGLIERI PDL METTE FINE ALLO STRAPOTERE DELLA COMUNITA' CINESE E RIPORTA DI FATTO IL COMMERCIO DI QUALITA' E L'ARTIGIANATO NELLO STORICO RIONE. NELLO SPECIFICO:
E' INIBITA L'APERTURA PER ALMENO 5 ANNI DI ABBIGLIAMENTO ED ACCESSORI, SCARPE ANCHE SPORTIVE, BIGIOTTERIA, E PELLETTERIA, INOLTRE I LOCALI DOVRANNO ESSERE ESCLUSIVAMENTE IN CATEGORIA CATASTALE C1, NON E' CONSENTITO IL TRASFERIMENTO DI SEDE ALL'INTERNO DEL RIONE (GIOCHINO UTILIZZATO DALLA COMUNITA' CINESE) E' VIETATO IL COMMERCIO ALL'INGROSSO CON/E SENZA DEPOSITO CON LA CITAZIONE DEGLI ARTICOLI DELLA LEGGE REGIONALE 33/99 ART. 23 E ART. 32 BIS E PER CONCLUDERE IL RAGGIO DI PROTEZIONE DELLA DELIBERA E' STATO ESTESO PER 500 METRI FINO AI RIONI MONTI E CASTRO PRETORIO, DUNQUE UNA RIVOLUZIONE DEL COMMERCIO CONSIDERANDO CHE SARA' POSSIBILE APRIRE LE SEGUENTI ATTIVITA' TRADIZIONALI: TINTORIE, CASALINGHI, GALLERIE D'ARTE, PRODOTTI ITTICI, PRODOTTI CASEARI, FERRAMENTA, TELEFONINI, COMPUTER, PANIFICI, PANETTERIE, MACELLERIE, CARTOLERIE E TANTO ALTRO. UNA VITTORIA SENZA PRECEDENTI CONSIDERANDO CHE LE PRECEDENTI GIUNTE COMUNALI DI SINISTRA NON AVEVANO MAI AFFRONTATO CON SERIETA' IL PIANO DEL COMMERCIO ALL'ESQUILINO PERCHE'????????????? VOI LA RISPOSTA
ALEA IACTA EST PER NOI DI ROMA CAPUT MUNDI .....VICTORIA

ZTL MERCI ESQUILINO

ZTL MERCI ESQUILINO
UNA VERGOGNA CHE DURA PIU' DI UN ANNO

BENVENUTI NEL BLOG DEL COMITATO PIU' FAMOSO DI ROMA

Il Comitato Difesa Esquilino - Monti poi trasformato in Comitato Difesa Roma Caput Mundi Sede Esquilino nasce nel 1998 a seguito dell'apertura di 30 Attività Commerciali Cinesi e Bengalesi avvenute nel solo mese di Settembre 98. Alla luce di ciò centinaia di residenti hanno sentito la necessità di costituire questo importante COMITATO DI DIFESA che ha cercato in questi anni con grande forza e determinazione di riqualificare gli storici Rioni e la città di Roma con l'obiettivo di fermare la continua Invasione del Territorio in modo selvaggio e senza regole. Il Comitato si batte contro la desertificazione commerciale ed artigianale, il degrado e la superficiale attuazione delle Leggi e Delibere e contro la perdita di valori cristiani e cattolici e dell'identità propria di Roma. Grazie a tutti coloro che partecipano e sostengono le iniziative del Comitato.

Lettori fissi